Con la crisi globale in atto e conseguentemente con gli aumenti delle materie prime, aumentano anche le  bollette dell’energia elettrica. I recenti rincari dell’energia elettrica andranno ad incidere sulle famiglie italiane in media 80 euro. Forse non tutti sanno che il mercato dell’energia elettrica è stato liberalizzato, e di conseguenza tutti gli utenti possono cambiare compagnia elettrica, scegliendo quindi la più economica.  Più concorrenza quindi,  maggiore convenienza e soprattutto libertà di scelta, per l’utente finale.

Infatti oggi abbiamo la possibilità di scegliere il nostro fornitore di energia elettrica, oltre che a quella del gas e del telefono. Questa possibilità si trasforma in convenienza se facciamo le scelte giuste.  Rispondete a questa semplice domanda : quanto pagate attualmente la corrente di casa vostra al Kilowatt? Quasi nessuno lo sa, colpa anche della poca chiarezza dell’Enel che tenta di celare tale dato.

Oltre a questo dobbiamo aggiungere che le neo nate compagnie elettrica, non sempre spiegano bene qual è la loro offerta reale. La scelta del produttore di energia elettrica giusto quindi è di  fondamentale importanza , ma oltre a guardare ai costi dell’energia elettrica e di conseguenza al risparmio sulla corrente, dobbiamo guardare anche il servizio che viene offerto.

La federconsumatori  ha compilato  una tabella di riferimento, dove è possibile dedurre quale sia la compagnia elettrica, che offre i prezzi migliori. Diamogli uno sguardo insieme. L’indagine condotta dalla federconsumatori, prende a campione una famiglia residente con una potenza di 3 Kw e un consumo di corrente di 2700 Kw/h.I gestori comparati sono 10 per un totale di 16 offerte di fornitura elettrica, compreso i pacchetti a prezzo bloccato con scadenza massima a 24 mesi.

Al primo posto troviamo Edison Energia con l’offerta Edison Luce Sicura con un risparmio di 28 euro, al secondo posto troviamo Irene Merc con l’offerta 40 giorni x te con un risparmio annuo di 27 euro e al terzo posto si piazza l’Eni con l’offerta Eni Free per un risparmio annuo di 13. Il risparmio è calcolato su una spesa annua di consumo di energia elettrica stimata in 418,81euro.

I risparmi si fanno più interessanti se sottoscriviamo un pacchetto a prezzo bloccato la cui durata varia dai 12 ai 24 mesi. Il più conveniente rimane sicuramente ancora Edison Luce con il pacchetto Edison Web Luce dove il risparmio annuo, sempre riferito al consumo di 418,81 euro, si raddoppia arrivando a 55 euro. Al secondo posto troviamo E-on Energia che fa risparmiare con il pacchetto E-on Luce Click 47 euro.

Quindi la scelta è abbastanza varia e vasta, basta solamente scegliere quello che si adatta di più alle proprie esigenze. Si consiglia prima di aderire, di leggere attentamente tutte le condizoni del contratto e specificatamente cosa succede in caso di guasto o anomalie al contatore. D’altra parte non dimentichiamoci che sia il contatore, che le linee elettriche, rimangono sempre di proprietà dell’ Enel Spa e di Terna spa.