Con la stagione del caldo, il mercato dei condizionatori d’aria si intasa. Si perché sempre più italiani si ricordano di installarne uno, proprio nel momento del bisogno massimo, ovvero in estate, anche se è molto meglio farlo in inverno o autunno, dove i prezzi tra parentesi sono più bassi. Anche in estate però i prezzi, soprattutto negli ultimi anni, sono molto più accessibili rispetto a 5/6 anni fa. Questa discesa dei prezzi è dovuto soprattutto alla grande diffusione e soprattutto alle occasioni sempre presenti nei centri commerciali. 

In questo post, cercheremo di dare dei consigli a chi ha già il condizionatore oppure vuole installarne uno, su come  risparmiare sul costo della bolletta. Per chi abita nei grossi centri urbani, l’uso del condizionatore è diventato indispensabile. Ma come fare per ottimizzare al massimo il consumo del nostro impianto di condizionamento? Ecco dei consigli utili su come risparmiare corrente elettrica e rendere più efficiente il nostro impianto di condizionamento.

Prima di tutto conviene accendere il condizionatore nelle ore più calde della giornata, quando l’afa è insopportabile. Ma prima di accendere l’impianto, bisogna controllare  bene se i filtri sono puliti, altrimenti fatelo subito e se non sono più nelle condizioni di garantire il loro funzionamento, consigliamo la sostituzione. I filtri per condizionatori se efficienti e puliti, aiutano a far funzionare meglio la macchina e quindi di consumare meno energia elettrica.

Altra cosa importante da tenere conto prima di installare una macchina e di progettare bene il posizionamento. Anche i migliori condizionatori a risparmio energetico, consumano di più se posti su una parete dove il sole batte per tutto il giorno. E’ stato dimostrato che in queste condizioni il condizionatore consuma un 5% in più di energia.

Quando accendete il vostro condizionatore d’aria, assicuratevi che le finestre e le porte siano chiuse, disperdere aria condizionata in altre stanze non refrigerate, è solo uno spreco di energia inutile oltre alla perdita della resa della macchina stessa. Se poi la vostra casa è ben isolata ed ha le finestre con i vetri doppi, il risparmio rispetto a chi non ce le ha, è evidente. Cercate di isolare le finestre a vetro singolo con delle pellicole  antisole, che comunque permettono di dare un freno alla dispersione termica.

Per rendere efficiente al massimo il vostro condizionatore, oltre ai filtri come detto, verificare sempre la manutenzione. Cercate di chiamare l’assistenza condizionatori a controllare che sia tutto a posto prima di riaccenderlo. Infatti molto importante è vedere se l’acqua di condensa viene smaltita in maniera corretta. Altra raccomandazione è quella di non esagerare con la temperatura dell’impianto. C’è una regola da seguire che oltre a farvi risparmiare il costo della corrente serve anche a salvaguardare la vostra salute : la differenza fra la temperatura esterna e quella del vostro condizionatore, non deve superare i 6 gradi.